Ott 07
0 Commenti

Oggi è il capo iconico di cui non possiamo fare a meno ma, poco più di 100 anni fa, era un capo esclusivo, che faceva parte dell’equipaggiamento degli aviatori tedeschi durante la Prima Guerra Mondiale.

Inventato da Manfred von Richthofen, aviatore tedesco, il giubbino in pelle era l’uniforme dei piloti tedeschi impegnati nel primo conflitto mondiale, utilizzato per proteggersi dagli sbalzi di temperatura della cabina di pilotaggio.  

Da allora, alcuni prototipi di questo indumento, gli “antenati” dei nostri attuali chiodi, sono stati utilizzati dai motociclisti al punto che Harley Davidson, nota casa produttrice di moto, cominciò la produzione di giubbotti di pelle di qualità, sui quali veniva applicata la famosa “pistol pocket”, una tasca molto capiente, posta sul fronte della giacca.

Il mito del chiodo in pelle, come fenomeno pop della moda, inizia, però, solo a partire dagli anni ’50. Marlon Brando, Steve McQueen, Elvis Presley, Michael Jackson: sono solo alcuni degli artisti del cinema e della musica che, dalla metà del secolo scorso, fino agli inizi del 2000, hanno gettato le basi e cementato questo indumento iconico.

Non ultimo, l’indimenticabile interpretazione dell’agente Maverick, da parte di Tom Cruise, in Top Gun, che ha definitivamente consacrato la giacca di pelle a capo “simbolo” di un certo atteggiamento risoluto e sicuro.

Lasci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Carrello
  • Nessun prodotto nel carrello.